Alleluja

Sono stato a Lione per il Festival Justice/Unjustice: Giustizia/Ingiustizia. Ne parlerò nei prossimi giorni. Ma intanto una persona innocente è stata condannata a morte e la pena eseguita in quattro e quattr’otto. Non l’avevo mai incontrato di persona, ma ne conoscevo idee e comportamenti. Quelli che gli stavano vicino lo idolatravano come fosse un superman. Ma come succede sempre in questi casi, qualcuno di quelli che gli stava più vicino lo ha tradito. Quando lo hanno catturato, avrebbe potuto scappare. Non lo ha fatto. Sembra che abbia detto che la Giustizia doveva fare il suo corso. E lo hanno ucciso. Innocente. L’incredibile è successo stamattina. Sua mamma è andata al cimitero per mettere dei fiori sulla tomba. Non c’era più l’enorme pietra che chiudeva il sepolcro. Non c’era più il cadavere del figlio. Nelle bende che lo contenevano è rimasta solo la Speranza.

Annunci

Invito alla musica. Incontro 07

Ancora il flauto! Oggi è di turno il traversiere. Quello moderno si chiama traverso, ma prima di arrivare a parlare dello strumento che troviamo in orchestra eccone l’antenato. Nel 1600 una famiglia di artisti (cercate: Hotteterre) costruì un flauto con i buchi come quello diritto, ma da suonare di traverso. Ecco perché traversiere! Venne messa una chiave per chiudere un foro. Poi qualcuno ne aggiunse un’altra. E piano piano si arriverà al traverso di metallo. Per ora godiamoci la bella sonorità del traversiere. Poiché oggi è Venerdì Santo, ho scelto un brano un po’ meditativo. La prossima volta diciamo qualcosa in più.

flauti

La perdita del senno

Con l’Orlando Furioso di Antonio Vivaldi voglio festeggiare la perdita del senno. Questa bella esecuzione dovrebbe spingere tutti a non aver paura di lasciarsi andare. Con tutta l’eleganza che il pezzo ispira. Per me è assai difficile, però… Auguri!!

Jazz Time!

Oggi, mercoledì, ho voglia di tornare indietro nel tempo con un pezzo jazz che ho sempre amato moltissimo (lo so non è troppo originale) e che da ragazzino rifacevo con la chitarra. Omaggio anche alla scomparsa recente di Dave Brubeck (anche se il brano è di Paul Desmond).

Chi si ricorda di Max Roach?

Mi è venuto in mente un pezzo di Max Roach particolarmente intrigante: The Drum Also Waltzes. Eccone la versione animata dalla luce. Il video sperimentale dovrebbe essere di Jana Kulki. Chi mi traduce l’introduzione? Grazie

A me le guardie!

Ho fotografato la statua di Carlo Emanuele II Duca di Savoia, fondatore nel 1659 dei Granatieri di Sardegna o meglio del Reggimento delle Guardie Reali dal quale sono nati i Granatieri. Il Museo Storico dei Granatieri è a Roma, in Piazza S. Croce in Gerusalemme. Se la storia è affascinante, quella dei Granatieri lo è ancora di più: le radici dello Stato italiano sono qui. Per quanto riguarda gli italiani…

2013-03-22 20.49.44

Il cielo?

Questa foto l’ho chiamata “Cielo?” perché la visualizzazione del cielo attraverso un oblò richiama immediatamente il tema della rappresentazione. E’ ancora cielo vero il soggetto della foto o è già immagine? Forse ancora una volta abbiamo una rappresentazione di rappresentazione. La struttura che si vede è l’Atomium di Bruxelles. Credo che su questa creazione architettonica del 1958 tornerò presto. L’idea è anche suggerire un panorama ai limiti del fantascientifico…

2013-03-18 11.59.44