Missing

…i’ll talk to you every day, he whispered. And I wont forget. No matter what. Then he rose and turned and walked back out to the road.

Cormack McCarthy, The Road

Annunci

Ciascuno sa

Un nuovo video. Senza altre parole

New

Per l’equinozio d’autunno ho pensato a una foto un po’ in controtendenza. Niente romanticismi né rimpianti. Guardiamo al nuovo. Una foto scattata a Perugia mostra come il nuovo possa interagire benissimo con il passato. Pensiamo alle nostre città d’arte come qualcosa di vivo. Qualcuno ricorda l’autore di quest’opera?

New (and the past)

PerugiaNew

Squarcio

Ultimo giorno dell’estate. Non ho voglia di parlare troppo e allora mi esprimo con una foto. Un tramonto di speranza, con un raggio di sole che fa capolino e una barca che si perde nel tempo e nello spazio.

Squarcio

squarcio

Ancora un fiore

Se vedessimo le cose da vari punti di vista…

Ancora un fiore

fiore2

Un fiore

Ultimo fine settimana dell’estate 2014. Saluto con un fiore il tempo che passa.

Semplicemente un fiore

fiore

Rosso sangue

Vi propongo un’ultima foto -per ora- sul tema della miniera. In realtà anche questa è stata scattata all’Isola d’Elba ma non sottoterra come le altre. Qui abbiamo un particolare del museo annesso alla miniera del Ginevro, vicino Capoliveri. I minerali hanno fatto la storia dell’isola fin dai tempi degli etruschi. Quanti lavoratori sono morti nei secoli? Quanti hanno combattuto per il diritto al lavoro e per i diritti dei lavoratori? Molto semplicemente, vorrei ricordare il sangue di questi eroi del quotidiano. Gente che per lavorare è scesa giù nell’ambiente buio e insano, magari contraendo le tipiche malattie dei minatori.

In minera: Rosso sangue

Miniera del Ginevro, Capoliveri
Miniera del Ginevro, Capoliveri

Profondità

Secondo appuntamento con il mondo delle miniere. Ieri non avevo scritto che le fotografie che vi propongo sono state scattate all’Isola d’Elba, presso la miniera del “Ginevro”. Anche se non è attivo, questo giacimento non è ancora esaurito e fa parte della scorta strategica dello Stato italiano. In altre parole oggi non è economico estrarre il ferro da qui, ma se in seguito ne avessimo bisogno, si tornerà ad avere un’attività estrattiva. Con la foto di oggi vorrei proporre una riflessione sul diritto al lavoro e sulla dignità dell’uomo. La galleria oggi ha delle luci per i turisti. Immaginiamola con le luci solo dei nostri caschi. Immaginiamo quando i lavoratori facevano sei chilometri a piedi per raggiungere la miniera e dopo un turno massacrante ne facevano altrettanti per tornare in paese. Solo dopo battaglie sindacali ebbero prima delle biciclette, e poi finalmente un autobus.

In miniera: Profondità

La miniera del "Ginevro" all'Isola d'Elba
La miniera del “Ginevro” all’Isola d’Elba