Brutti, sporchi e cattivi

Lo so, è già stato detto. Mi sembra invano. Sono a bordo di un treno freccia argento di Trenitalia. Ovvero un caravanserraglio. Un convoglio formato da sole sei carrozze con bagni quasi totalmente fuori servizio. Lo stato dei vagoni è pietoso. Anche grazie agli “utenti”: brutti, sporchi, (probabilmente) cattivi e soprattutto maleducati. Una comutiva di ragazzini scatenati è governata da “educatori” che usano un linguaggio da trivio. Figuriamoci i bambini…. Altri hanno optato per pantofoline infradito e pantaloncini da mare. Tutti mettono i piedi sui sedili. Continua…

Annunci