The Land of Toys

The Land of Toys is about life in Montecarlo: casino, supercars and… Luckily there is Printemps des Arts Festival! Stay tuned…

Annunci

HipStation

Transforming a railway station in a HipStation, thanks to Hipstamatic (Ruddy lens, Love 81 film). Gare de Montecarlo

A Portrait of the Artist as a Young Man

A portrait of the flutist Mario Caroli, to celebrate a wonderful concert in Montecarlo, Festival Printemps des Arts. He was the soloist of “Sull’essere angeli”, a world premier by Francesco Filidei. Hipstamatic: Libatique 73 lens, Big Up film

What a Surprise!

Festival Printemps des Arts 2016. Domenica 3 Aprile. Il Voyage Surprise fa tappa a Breil-sur-Roya dove, nella chiesa barocca di Santa Maria in Albis, Huelgas Ensemble ha eseguito musiche medievali in un concerto meraviglioso. Questa la chiesa dieci minuti prima del concerto:

Santa Maria in Albis

Hidden Passenger

Again Villa Paloma Museum in Monaco. Today Homage is to Duane Hanson. You can visit the exhibition till 28th August. Meantime, find the Hidden Passenger

Flexible Flexner

Homage to Roland Flexner. Exhibition in Villa Paloma, Principaute de Monaco, 20/02-17/04 2016

Picturess

Una direzione

Tre anni fa a Montecarlo
Quest’anno non ho fatto foto al Festival Printemps des Arts a Montecarlo. Una manifestazione che grazie alla bravura del direttore artistico Marc Monnet riserva sempre delle buone sorprese. Ed è per questo che seguo il festival ormai da qualche tempo. Sono stato su dal 30 marzo al primo aprile ma non ho scattato foto. Però oggi mentre mettevo un po’ di ordine tra le mie cose ho ritrovato questa del 2009. L’albero, lo sguardo. le nuvole: sono molti gli spunti che la rendono interessante.

Il silenzio è sempre una finzione?


LE SILENCE Une Fiction è una mostra curata da Simone Menegoi che si sta svolgendo a Villa Paloma a Montecarlo. Tra gli artisti rappresentati c’è Hiroshi Sugimoto. Da scoprire o da riscoprire. Questo Mar Tirreno della foto non è presente nell’esposizione ma è molto attinente. Viene rappresentato un mare immobile, silente. Quasi irreale. Un mare che potrebbe essere quello che vedranno gli archeologi tra cinquemila anni.