La passeggiata

Una curiosità: questo dipinto è del pittore Luigi Nono (1850-1918): il nonno di Luigi Nono (1924-1990) compositore.
La collezione è del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano. Museo e sito sono da vedere…

Roma Ladrona, Roma Cafona

Un architetto ha dichiarato in un’intervista che il polso di una città si ha guardando gli spazi comuni. Le piazze. In questo senso Roma è veramente la capitale di uno Stato arretrato culturalmente e privo di una minima coscienza civica. Qualche flash lo può fare qualsiasi persona che abbia visitato la “Città eterna”. Faccio qualche esempio. Tre giorni fa a Largo Argentina un tassista bestemmiava gridando in mezzo alla strada mentre gli altri colleghi lo guardavano ridacchiando. Nessuno lo ha invitato a smettere. Io venivo a piedi da via Arenula e ho proseguito verso il Pantheon. Nei minuti trascorsi in piazza non ha mai smesso di bestemmiare urlando. Lasciamo stare il comportamento degli automobilisti? Tutti al telefono senza auricolare, nessuno che rispetti le leggi della strada. Attraversare sulle strisce pedonali è pericoloso tanto quanto attraversare altrove. Qualche settimana fa a piazza Venezia mi sono salvato con un salto dall’essere investito sulle strisce pedonali da una panda che ha pure accelerato quasi volesse colpirmi. Lasciamo ancora stare i suv e le smart? Ciascuno è libero di acquistare l’auto che preferisce, ma nessuna auto garantisce l’esenzione dalle regole civili. Se ci fosse qualcuno a farle rispettare. E la sporcizia per terra? Roma non è mai stata così sporca. E priva di sicurezza. Guardiamo le nostre piazze. Bellissime per il passato. Terribili per il presente. Specchiamoci in esse. “Ma lo fanno tutti…”. Beh iniziamo a fare ciò che riteniamo giusto a prescindere dagli altri. Ciascuno metta un piccolo mattone per cercare di ricostruire questa città (questa Nazione) in mano ai cafoni