World Press Photo 2019 d

Un elemento interessante di questa edizione del concorso è aver premiato alcune foto valide artisticamente oltre che giornalisticamente. E allora ecco il mio giochino…

An interesting element of this edition of the competition is to have awarded some photos valid artistically as well as journalistically. So here is my little joke …

Annunci

World Press Photo 2019 c

La quintessenza del concorso World Press Photo è il lavoro dei fotografi, trovare lo spazio per uno scatto durante una conferenza stampa…

The quintessence of the World Press Photo competition is the work of photographers, finding space for a shot during a press conference …

World Press Photo 2019 b

World Press Photo 2019. Un paio di foto scattate durante la preparazione della mostra

World Press Photo 2019. A couple of photos taken during the preparation of the exhibition

World Press Photo 2019 a

World Press Photo 2019  sarà al Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 26 maggio. Qui Jerzy Brinkhof, Exhibitions Manager and Curator è di fronte a Crying Girl on the Border di John Moore, la foto che ha avuto il primo premio

World Press Photo 2019 will be at the Palazzo delle Esposizioni in Rome until May 26th. Here Jerzy Brinkhof, Exhibitions Manager and Curator is in front of John Moore’s Crying Girl on the Border, the first prize photo

 

La mostra: Gianni Berengo Gardin a Roma

Si intitola Vera Fotografia la mostra dedicata a Gianni Berengo Gardin (al Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 28 agosto 2016): un titolo che spiega tutto. Nella esaustiva raccolta di lavori di Berengo Gardin abbiamo infatti tutte le possibili gradazioni e compiti del fotografo. Qui è reporter, lì è artista, c’è la denuncia, c’è il sentimento. Ci sono momenti in cui emerge l’impegno politico, altri in cui si ferma il tempo sugli usi e costumi. Prendiamo Venezia. La incontriamo negli anni Cinquanta con un autore alle prime armi che ci coinvolge in una festa di ragazzi o in un bacio appassionato sotto i portici di piazza San Marco; poi la ritroviamo alle prese con le navi da crociera che volgari e mastodontiche insultano e feriscono l’anima storica della città d’arte. E quando stai riflettendo sulla storia italiana, ti arriva una foto che ti racconta il doppio volto della Berlino del dopoguerra: carri armati in formazione, una rete, e due giovani in costume da bagno che giocano spensierati. 250 foto, 11 sale e diversi commenti di amici e colleghi. Unico neo, l’illuminazione. Non aggiungo foto: andatevele a vedere al PalaExpo.