Un capolavoro

Alla Casa da Musica di Porto dal 25 al 28 aprile si è svolto il Festival Musica & Revolucao, Musica e Rivoluzione. Il brano Hymnos di Giacinto Scelsi, da solo, bastava a giustificare il viaggio. Scritto nel 1963, il brano ha un’organo al centro insieme con le percussioni e due orchestre separate ai lati del palco. E’ incredibile che ancora una volta si debba andare all’estero per ascoltare capolavori di casa nostra. Scelsi sinfonico potrebbe essere il trait d’union tra musica d’oggi e grande pubblico, ma viene costantemente ignorato dalle grandi istituzioni italiane. Perché? Ciascuno degli addetti ai lavori che mi leggono si dia una risposta. Complimenti alla Casa da Musica di Porto e al Direttore artistico Antonio Jorge Pacheco e a tutto lo staff.