Viva Sassari Abbasso Roma

Ho lasciato passare un paio di giorni prima di commentare la mia trasferta a Milano per la Final Eight di basket. Ora che le emozioni ecc si sono sedimentate, le mie parole saranno meno infuocate. Innanzi tutto Viva Sassari. Perché ha vinto, e nel basket chi vince è il più bravo. Le previsioni della vigilia davano la squadra di Meo Sacchetti come una vittima sacrificale. Se la sono giocata sul campo. E hanno vinto. Abbasso Roma. Perché come tifoso della Virtus devo ammettere che la squadra entrata in campo nella maniera peggiore è stata la mia. Prendiamo Cantù, vittima eccellente. E’ andata a giocare pensando di vincere facile per le due perdite di Reggio. Gli emiliani si sono rimboccate le maniche e hanno dato battaglia dal primo all’ultimo secondo. Cantù ci ha comunque provato. Ha sbagliato molto, e ha pagato per questo. Non così la Virtus Roma. La sensazione è che proprio non ci abbiano provato. Con l’eccezione del leone-Goss (anche se da play non riesce ad avere buone percentuali al tiro) e dell’ottimo Mbakwe (ma se nessuno lo serve anche inutile). E’ inaccettabile prendersela con la mancanza di Jordan Taylor. Vedasi ancora Reggio Emilia, in campo con mini-play. La Virtus Roma è stata la peggiore di questa edizione. C’è poi la grande delusione di Milano. Vorrei che qualcuno capisse che i conti si fanno in campo. La marcia trionfale verso il tutto esaurito del Forum non c’è stata. Qualcuno forse ha perso dei soldi. Bene, se servirà al movimento del basket, che per ora fa finta di non capire eleggendo Minucci. Se non sale il livello complessivo del basket, nessuna squadra riuscirà ad avere un respiro più ampio, anche se comprasse la luna.

Annunci