Cara luna ogni notte moribonda

Tu sei specchio della nostra umanità.

Con occhi pietosi guardi da lassù

E spargendo la tua debole luce

Nostri ricordi e speranza tu inganni.

Mentre ti levi già svanito è il tempo

Annunci

Correspondances

La Nature est un temple où de vivants piliers
Laissent parfois sortir de confuses paroles;
L’homme y passe à travers des forêts de symboles
Qui l’observent avec des regards familiars.

Comme de long échos qui de loin se confondent
Dans une ténébreuse et profonde unité,
Vaste comme la nuit et comme la clarté,
Les pafums, les couleurs et les sons se répondent.

Il est des parfums frais comme des chairs d’enfants,
Doux comme del hautbois, verts comme les prairies,
– Et d’autres, corrompus, riches et triomphants,

Ayant l’expansion des choses infinies,
Comme l’ambre, le musc, le benjoin et l’encens,
Qui chantent les transports de l’esprit et des sens

Addio Paasilinna

Apprendo ora della scomparsa di Arto Paasilinna. Nato nel 1942, è stato lo scrittore finlandese che ci ha accompagnato con la sua ironia a guardare la vita positivamente. Grazie per quello che hai scritto, grazie per averci fatto impiegare così bene il tempo mentre leggevamo i tuoi libri

Ricorrenze

il 19 dicembre del 1861 nasceva a Trieste Italo Svevo. Io sono il dottore di cui in questa novella si parla talvolta con parole poco lusinghiere. Chi di psico-analisi s’intende, sa dove piazzare l’antipatia che il paziente mi dedica…

Er caffettiere filosofo

L’ommini de sto monno sò ll’istesso
Che vvaghi de caffè nner mascinino:
C’uno prima, uno doppo, e un antro appresso,
Tutti cuanti però vvanno a un distino.

Spesso muteno sito, e ccaccia spesso
Er vago grosso er vago piccinino,
E ss’incarzeno, tutti in zu l’ingresso
Der ferro che li sfraggne in porverino.

E ll’ommini accusì vviveno ar monno
Misticati pe mmano de la sorte
Che sse li ggira tutti in tonno in tonno;

E mmovennose oggnuno, o ppiano, o fforte,
Senza capillo mai caleno a ffonno
Pe ccascà nne la gola de la morte.

G G Belli

Doggerel

​In autumn when the trees are brown
The little leaves come tumbling down
They do not make the slightest sound
But lie so quietly on the ground
Until the wind comes puffing by
And blows them off towards the sky

Epigramma / Epigram

Le foglie rosse del viale alberato erano come fuochi accesi per scaldare il mondo

The red leaves of the tree-lined avenue were like burning fires to warm the world

mdb