Non dimenticare 

32 anni fa l’omicidio di Rocco Chinnici e della sua scorta. Fu il primo di tre attentati mafiosi con l’esplosivo. Gli altri sono più ricordati: Falcone e Borsellino. Eppure come scindere queste tre figure, destini, simboli

Annunci

5 risposte a "Non dimenticare "

    • Marco Di Battista 29 luglio 2015 / 5:02 pm

      Non avevo ancora vent’anni, eppure ricordo la faccia della giornalista della Rai, la tristezza che seguì. Come si possono capire gli altri due attentati senza partire da Chinnici?

      Mi piace

      • Giuseppe Casillo 29 luglio 2015 / 5:08 pm

        Senza passare per Cassarà, Boris Giuliano e tutti gli altri. Io sarei nato 5 anni dopo in realtà, ma l’età non conta in certi casi.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...