Un’immagine musicale

La bellezza dei quadri a soggetto musicale è che nel guardarli ognuno ha la sensazione di “ascoltare” ciò che vede

 

La stagione 2012-13 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Il 23 aprile l’Accademia di Santa Cecilia ha presentato alla stampa la stagione 2012-13. L’inaugurazione è per sabato 13 ottobre con la Sinfonia n 9 di Anton Bruckner e i Quattro pezzi sacri di Giuseppe Verdi. Sul podio dell’orchestra ceciliana sarà ovviamente Antonio Pappano. L’apertura della stagione cameristica sarà invece venerdì 26 ottobre con le “Arie Olimpiche” ovvero con le musiche scritte sul libretto de L’Olimpiade di Pietro Metastasio (tra gli autori Vivaldi, Hasse, Paisiello, Cherubini…). Protagonista sarà l’Orchestra Barocca di Venezia con Andrea Marcon sul podio e con il soprano Ruth Rosique. Questo concerto sarà eseguito il 14 luglio al Teatro dei Rozzi di Siena nell’ambito della 69a Settimana Musicale Senese. Unica differenza: nella città toscana alla Rosique sarà affiancata Romina Basso, mezzosoprano. Da segnalare l’impegno dell’Accademia in tournée in tutta Europa a partire dal 26 e 27 aprile prossimi in Russia.

Tre flash della Stagione Sinfonica: la presenza importante di Pappano, il debutto di giovani direttori, le registrazioni per la Emi.

Tre flash della Stagione Cameristica: l’omaggio a Corelli nel terzo centenario della nascita, il Beethoven di Natalie Gutman al violoncello ed Elisso Virsaladze al pianoforte, il Barocco secondo Truscott, Manson e Pinnock

Basket a Roma

Domani a Roma alle 17 i tifosi della Virtus Roma di Basket organizzano una manifestazione in piazza del Campidoglio. L’obiettivo è salvare dal tracollo la società capitolina. L’attuale presidente Claudio Toti ha infatti deciso di lasciare il mondo del basket comunicandolo il 19 gennaio. Dopo tre mesi nessuno si è fatto avanti e ora il destino della Virtus è in bilico. Non so se il sindaco di Roma abbia la facoltà reale di muovere qualche imprenditore, però questa causa non può non stare a cuore a chi ama il basket. Negli ultimi anni sono scomparse società dalla grande tradizione cestistica come Fortitudo Bologna, Capo d’Orlando, Rieti e Napoli. Possibile che nessuno sia in grado di intervenire? Certo il basket ha un grande torto: vince sempre il migliore. Gli arbitri sbagliano, vengono pure contestati, ma nessuno pensa che una sconfitta dipenda da loro. Insomma il pericolo è che si possano educare le persone a capire che per vincere bisogna lavorare sodo. Nello sport come nella vita.

Discorso sull’amore universale

DISCORSO DEL BUDDHA SULL’AMORE UNIVERSALE (Metta Sutta)

Questo dovrebbe fare
chi pratica il bene
e conosce il sentiero della pace:
essere abile e retto,
chiaro nel parlare,
gentile e non vanitoso,
contento e facilmente appagato;
non oppresso da impegni e di modi frugali,
calmo e discreto,
non altero o esigente;
incapace di fare
ciò che il saggio poi disapprova.

Che nessuno inganni l’altro,
né lo disprezzi,
né con odio o ira
desideri il suo male.
Come una madre
protegge con la sua vita
suo figlio, il suo unico figlio,
così, con cuore aperto,
si abbia cura di ogni essere,
irradiando amore sull’universo intero;
in alto verso il cielo,
in basso verso gli abissi,
in ogni luogo, senza limitazioni,
liberi da odio e rancore.

Che tutti gli esseri vivano felici e sicuri:
tutti, chiunque essi siano,
deboli e forti,
grandi o possenti,
alti, medi o bassi,
visibili e non visibili,
vicini e lontani,
nati e non nati.
Che tutti gli esseri vivano felici!

Fermi o camminando,
seduti o distesi,
liberi da torpore,
sostenendo la pratica di benevolenza:
questa è la sublime dimora.
Il puro di cuore,
non legato a opinioni,
dotato di chiara visione,
liberato dai desideri materiali,
non tornerà a nascere in questo mondo.

Per oggi credo che mi farò bastare questa citazione

Riccardo Chailly e l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia a Roma

Il concerto dedicato da Riccardo Chailly e l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia al Santo Padre Benedetto XVI in occasione del suo ottantacinquesimo compleanno sarà trasmesso in diretta dalla Radio Vaticana. Ci sarò io venerdì 20 aprile in diretta dall’Aula Paolo VI in Vaticano dalle 17.50 sul Quinto canale della Rv.

Basket che passione

A Roma la Virtus non trova uno sponsor che possa rilevare la società. A metà gennaio l’attuale presidente ha dichiarato di volersi ritirare ma ad oggi pare non si sia fatto avanti nessuno. E’ vero che è un momento di crisi ma è anche vero che l’imprenditoria romana non ha scusanti. Certo non aiuta l’entusiasmo dell’ambiente una sconfitta come quella di ieri sera. A Roma si è imposto un Teramo sinceramente tutt’altro che irresistibile. I giocatori della Virtus sembra che non riescano a rimanere concentrati fino alla fine. Anche quando iniziano a prendere un margine di vantaggio non riescono a capitalizzarlo. Difetti vecchi anche perché qui a Roma un vero play non si vede da molto tempo. E, come si sa, il primo acquisto di una squadra è il play, il secondo il pivot. Gli altri arrivano dopo. Martedì 24 aprile alle 17 i tifosi della Virtus Roma si sono dati appuntamento a piazza del Campidoglio. Non so se effettivamente il Comune abbia la possibilità di far smuovere qualche imprenditore che dorme. Chi ha a cuore il basket romano dovrebbe partecipare. A tutti noi appassionati dedico una foto di un artista che al basket ha dedicato una propria installazione. Senza Titolo…

Aspettando Chailly

Aspettando il concerto che dirigerà Riccardo Chailly sul podio dell’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia (in occasione del compleanno di Papa Benedetto XVI) il prossimo venerdì 20 aprile nell’Aula Paolo VI in Vaticano, voglio ricordare a tutti l’appuntamento in diretta sul quinto canale della Radio Vaticana a partire dalle 17.50. In programma sarà la Seconda Sinfonia di Felix Mendelssohn Bartholdy “Lobgesang”. Si tratta di un’opera per soli, coro e orchestra che nasce come canto di lode, come dice il titolo, e che si ispira ai grandi oratori di Bach e Haendel. Ho già postato una piccola citazione dal libretto.